Missione 2009/2010

PASSACANTANDO Andrea rCarissimi amici,

è con la grinta di un ragazzo ai primi giorni di scuola che mi presento a voi pieno di entusiasmo e voglia di fare iniziando insieme questo percorso che ci terrà uniti per un anno con la speranza di lasciare in ognuno di voi un qualcosa in più.

 

Nei mesi precedenti, insieme al direttivo che ringrazio fin d’ora per la sua collaborazione, abbiamo pensato come usare l’anno rotariano in modo costruttivo e al servizio degli altri.

Il Rotary che trovo è vivace, vivo e dinamico e dunque sarà difficile fare meglio.

Siamo partiti col tentare di dare una risposta ad una domanda che ci siamo posti al nostro primo incontro: “Ma se il Rotary club domani chiudesse, se ne accorgerebbe qualcuno?”

Per questo abbiamo stilato una serie di iniziative e tra queste abbiamo scelto quelle che più rappresentano lo stile Rotary per la nostra città.

 

Il tragico evento del 6 aprile in Abruzzo ha modificato il nostro “animus” condizionando il calendario delle iniziative. Già dalle prime ore dopo l’evento sismico il Rotary si è subito mosso garantendo assistenza e soccorso con più di trecento tende, viveri e vestiario.

 

Il Rotary International per contro intende partecipare fattivamente alla ricostruzione post-terremoto con l’obiettivo di rendere agibile l’Università de L’Aquila e dare la possibilità ai tanti studenti, motore economico e sociale de L’Aquila, di ritornare al più presto nelle loro aule.

 

Tolentino, che ha già vissuto in modo meno tragico l’evento del sisma, non poteva non partecipare a tale iniziativa anche perché nel post-sisma del 1997 grazie al contributo del Rotary International riuscimmo a realizzare il Rotary Palace a Camerino.

 

Lo scopo del primo evento dell’anno rotariano appena iniziat0 mira proprio a questo, a contribuire alla raccolta fondi “sfruttando” la visita del Governatore che è il momento più importante dell’anno rotariano.

 

Tantissime sono le aziende che hanno aderito all’evento donando i propri prodotti che degusteremo insieme nel corso della serata. Un grande GRAZIE a tutti loro e a tutti voi che avete accettato con entusiasmo il nostro invito ad essere partecipi e solidali per i nostri amici abruzzesi.

 

Il Rotary è questo: azione, amicizia, lavoro di squadra. Come diceva il nostro fondatore Paul Harris “per spiegare il Rotary è più semplice enumerare tutto ciò che il Rotary fa, piuttosto che dire che cos’è.”

 

Accanto ai progetti umanitari di spessore il club ha messo in campo un piano direttivo di tutto rispetto volto a qualificare al massimo il Rotary nel nostro comprensorio con iniziative interessanti tali da promuovere localmente un’immagine positiva del nostro sodalizio.

 

Abbiamo la fortuna di essere protagonisti di una grande organizzazione, spetta ad ognuno di noi impegnarci per farla diventare migliore.

“IL FUTURO DEL ROTARY E’ NELLE VOSTRE MANI” non perdiamo l’occasione.

 

Il Presidente

Andrea Passacantando

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito